Gente di camper
Caravan Center Group è attiva nel mercato del turismo all’aria aperta dal 2000. Competenza, passione e cortesia sono i tratti distintivi della filosofia imprenditoriale dell’azienda, gestita in modo dinamico e professionale. Caravan Center Group è concessionaria, da anni, di prestigiose marche quali Carthago, Pilote, Weinsberg, Wilk, Tabbert e Elnagh, proponendo al cliente un’ampia ed articolata gamma di prezzi e modelli. Dal modello base al top di gamma, dal mansardato al motorhome, dal pennellato al monoscocca. Oltre al nuovo Caravan Center Group propone veicoli usati ed ex noleggio per soddisfare ogni esigenza. Il centro dispone di un’officina altamente qualificata in grado di risolvere qualsiasi problema: dal motore all’elettronica, dall’arredo alla carrozzeria. Caravan Center Group dispone di ricambi originali e di una vasta gamma di accessori per ogni esigenza. Caravan Center Group. Per gente di camper
bottone menu ccm
veicoli nuovi
bottone menu ccm
bottone menu ccm
bottone menu ccm
immagine novità
LE NOSTRE SEDI RIMARRANNO
CHIUSE DAL 09 AL 17 COMPRESI PER UNA BREVE PAUSA ESTIVA! BUONA ESTATE A TUTTI :)
bottone menu ccm
Io Camperista
SERVIZIO METEO
Sito dedicato alle informazioni e previsioni metereologiche. I dati meteo sono puntuali ed approfonditi. I sito eroga notizie indispensabili sulle condizioni di viabilità di strade ed autostrade. Sito collegato a web cam poste sulla rete autostradale. Il sito è disponibile anche in versione mobile. Assolutamente da consultare.
PRATICHE PER L`ESTERO
Sito dedicato a viaggi organizzati, viaggi fai da te, raduni, sagre e feste, cucina per il camperista, affitto camper ed altro ancora. Un sito veramente utile se non indispensabile. Una ricca sezione è riservata alla pratiche burocratiche per l’espatrio (visti, permessi ed altro). Navigazione intuitiva e semplice.
bottone menu ccm
Timothy Travel
I controlli da fare prima di partire
IL LAVAGGIO ESTERNO

Innanzi tutto dobbiamo procedere al lavaggio esterno del camper, un’operazione che deve essere svolta con massima cura.

L’ideale è farlo evitando forti getti di acqua, che comunque, ed in ogni caso, devono essere direzionati dall’alto verso il basso, così da evitare al massimo le infiltrazioni.

Proprio il rischio infiltrazioni, il peggiore soprattutto nella brutta stagione, ci consiglia di procedere ad un accurato lavaggio del mezzo.

Tolta la patina di polvere che lo copre, potrebbero venire alla luce piccoli buchetti o qualche ammaccatura, provocata magari dai rami: è assolutamente necessario prestare la massima attenzione, anche perché col sopraggiungere della cattiva stagione il camper, se non chiuso in qualche autorimessa o comunque parcheggiato al coperto, potrebbe inzupparsi di acqua, costringendoci poi a sopportare una grossa spesa per porvi rimedio.

Mentre laviamo il mezzo, ecco perché sarebbe consigliabile che questa operazione la compissimo noi e non la affidassimo ad altri, esaminiamo molto attentamente tutte le pareti esterne. Se ci accorgiamo che vi sono screpolature o che in quale posticino manca dello stucco, con pochi soldi riusciremo ad ovviare all’inconveniente.

Se possibile lasciamolo asciugare al sole e poi tuffiamoci all’interno: il nostro viaggio è appena iniziato…
...
Trova parcheggio nei centri storici
Questa parte del camper è spesso e volentieri la "Cenerentola" del nostro mezzo: ci scordiamo facilmente della sua esistenza, anche perché è scomodo raggiungerla, eppure è estremamente importante e delicata.

Soprattutto se abbiamo percorso strade sterrate o terreni accidentati; è necessario andare a verificare se pietre aguzze, legni o altro hanno provocato dei danni. Inoltre è necessario dare un’occhiata al bombolone del gas, verificandone la tenuta, così come può rivelarsi assai utile andare a dare un’occhiata a tutto l’insieme per scoprire eventuali macchie di olio oppure tracce di umidità.

Controlliamo gli ammortizzatori assicurandoci che siano ben asciutti. Uno sguardo ai serbatoi è quanto mai utile, così come, muniti di una spazzola di ferro, diamo una bella pulita ai piedini di stazionamento, assicurandoci che siano ingrassati ed in grado di funzionare perfettamente: nella stagione invernale potremmo averne bisogno.

Ci troviamo sotto il camper dove, con ogni probabilità, vi è la ruota di scorta: stacchiamola, liberando così i bulloni dalla sabbia, dal fango e dall’altro materiale che potrebbe averli incrostati e approfittiamone per dare anche una controllata alla pressione.

Confessiamolo è parecchio che non lo facciamo, fino ad ora ci è sempre andata bene, ma dovessimo forare è sempre meglio essere in possesso di un pneumatico di scorta in grado di compiere in pieno il proprio dovere. Insomma, come dicevano gli antichi greci, non sempre si possono avere gli dei in favore, sfidare il fato raramente è cosa saggia.

Già che ci troviamo sotto il mezzo, approfittiamone per dare una bella lavata: sabbia, salsedine, ghiaia devono essere rimosse per evitare guai che potrebbero anche rivelarsi gravi. In fondo abbiamo deciso di dedicare un intero week-end alla toeletta del nostro mezzo, non possiamo tirarci indietro, siamo appena agli inizi…
...
/public/backoffice/portal/immagini/41.jpg